AGENZIA DOGANE E MONOPOLI

Prodotti energetici. Disciplina dei depositi e dei distributori privati “minori” di carburanti. Applicazione art. 25, comma 2) del T.U.A. (Testo Unico sulle Accise)

L’articolo 5, comma 1, lettera c) del D.L. del 26/10/2019 n. 124, pubblicato sulla G.U. n. 252 del 26/10/2019, convertito dalla Legge del 19/12/2019 n. 157, pubblicata sulla G.U. n. 301 del 24/12/2019, ha modificato l’articolo 25, comma 2, del Testo Unico sulle Accise.

In particolare il predetto l’articolo 5, comma 1), ha abbassato la soglia di capacità:
– per la denuncia dei depositi di cui al suddetto articolo 25 , comma 2, lettera a) del T.U.A., da 25 a 10 metri cubi;

– per la denuncia dei depositi/distributori di cui al suddetto articolo 25 , comma 2, lettera c)) del T.U.A., da 10 a 5 metri cubi.

Per quanto sopra premesso, l’obbligo di denuncia è previsto, rispettivamente:
– per gli esercenti deposito di prodotti energetici per uso privato, agricolo ed industriale di capacità superiore a 10 metri cubi;

– per gli esercenti apparecchi di distribuzione automatica di carburanti per usi privati, agricoli ed industriali, collegati a serbatoi la cui capacità globale supera i 5 metri cubi;

Si fa presente che lo stesso articolo 5, comma 2, stabilisce che tali disposizioni di legge hanno efficacia a decorrere dal primo giorno del quarto mese successivo alla data di pubblicazione della Determinazione Direttoriale nel sito internet dell’ Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, ovvero a decorrere dal 27/12/2019.

La Determinazione Direttoriale in questione, prot. n. 240033/RU del 27/12/2019, definisce cosa si intende per depositi e distributori minori, nonché detta le modalità semplificate di tenuta del registro di carico e scarico del prodotto energetico da detenere.
Pertanto, si invitano codeste associazioni di categoria ed ordini professionali a dare la massima diffusione della presente nota tra i propri associati e operatori, affinché gli stessi si attengano alle recenti disposizioni di legge presentando le denunce di cui trattasi entro il termine di legge previsto.